Pepsi userà la plastica riciclata

di Sara Vanni
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Le industrie del settore alimentare si stanno sempre più uniformando all’esigenza di lavorare in modo da favorire l’ecosostenibilità. In quest’ottica, Pepsi Cola, multinazionale del settore bibite gasate, ha annunciato che si impegnerà ad usare, in nove Stati UE ed entro il 2022, il 50% di plastica riciclata nelle bottiglie.

Con questa dichiarazione, si è impegnata ad eliminare oltre 70 mila tonnellate di plastica vergine all’anno. Così facendo, si stima una riduzione di emissioni di CO2 del 40%.

I dati sulle emissioni di CO2

I dati sulle emissioni di CO2 che derivano dalle industrie che producono bibite frizzanti sono drammatici. Da una recente indagine del DEFRA sul Regno Unito, solo in questo Stato c’è un’emissione di 4,5 mln di tonnellate di CO2 all’anno.

E queste emissioni riguardano soprattutto il packaging in eccesso; è per questo che la soluzione migliore si profila l’adozione della rPet.

Questa soluzione, però, da sola non basta: un altro suggerimento avanzato dal DEFRA, ad esempio, è quello di usare fertilizzanti a basso contenuto di carbonio. Solo con questo accorgimento si potrebbe portare ad una diminuzione di CO2 del 20%.

Ancora, tutti i produttori, i distributori e i rivenditori sono incoraggiati a riciclare i rifiuti.

Il problema della plastica non riciclata

Riciclare correttamente i rifiuti è ancora un punto su cui tutti i soggetti coinvolti, in ogni parte del Mondo, stanno lavorando.

Ad esempio, le bottiglie in vetro e in plastica che le aziende usano per la produzione di bibite, cibo o oggetti, molto spesso non vengono inviate ai punti per la raccolta differenziata. Al contrario, si opta sempre più sulle discariche e sugli inceneritori.

E’ per questo che è importante, quanto più possibile, sensibilizzare sull’ecosostenibilità. Unito al problema dei rifiuti, di estrema importanza è anche il problema dell’acqua.

Bisogna, infatti, puntare alla migliore efficienze energetica, ma anche alla riduzione della quantità d’acqua nei processi produttivi.

Per approfondire sulla sostenibilità, ti consigliamo questo articolo.

Ma cosa ne pensa sul tema la più famosa bibita gassata del mondo, l’americanissima Coca-Cola? Esattamente la stessa cosa! leggetelo qui Riciclami ancora!

Hits: 47