Tiger lake-H. Intel

di Valentina Moro
Intel Corporation
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Arriva direttamente dalla multinazionale della Silicon Valley, la compagnia tecnologica Americana “Intel Corporation”, il processore per notebook da gaming più potente al mondo “Tiger Lake-H. Intel”. Il Core i9 11980 HK sarebbe la versione più potente da installare ai PC da gioco e workstation portatili. In un periodo buio per la produzione di chip, Intel gioca un’arma che gli altri concorrenti non possiedono. Infatti, ha deciso di mettere a disposizione di clienti esterni le sue fonderie.

IFS

Con l’IFS (Intel Foundry Services), l’azienda di Santa Clara ha fatto il suo ingresso ufficiale nella produzione di wafer per aziende esterne. La novità è stata comunicata dal nuovo Ceo (Chief Executive Officer) dell’azienda, Pat Gelsilger. Le chip verranno prodotte offrendo le più avanzate tecnologie di produzione di proprietà di Intel. L’azienda mira a conquistare i clienti Americani ed Europei. Ha deciso di investire la cifra cospicua di 20 miliardi di dollari nello stato dell’Arizona per l’avvio di due fabbriche per la produzione di semiconduttori. Intel ne avrebbe già inviati più di un milione ai suoi partner e sostiene che, durante l’anno saranno oltre 80 i modelli dotati di processore di undicesima generazione.

I nanometri di Tiger Lake-H. Intel

I modelli con processori dedicati al gaming, Core i5, Core i7 e Core i9 o processori dedicati ai creators vPro o anche Xeon Mobile per workstation, hanno una base comune. Tale base poggia le radici sulla microarchitettura Willow Cove, con processo produttivo SuperFin a 10 nanometri. I 10 nanometri di Tiger Lake-H. Intel, nonostante non ancora competitivo con i 5 nanometri, non si può definirli vecchi e sorpassati. Nello specifico, Intel parla di processore più veloce quando si riferisce ai processi single thread, in particolare si rivolge a i9 11980HK che, può arrivare a 5 Ghz di frequenza massima di clock con uno o due core attivi. Inoltre, Intel sostiene che ci sia un miglioramento del 19% anche delle prestazioni multithread.

Hits: 34