Ecosostenibilità: batteria per telefoni in grafene

di Sara Vanni
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


È da anni che ci stiamo muovendo nella direzione dell’ecosostenibilità; ed i principali colossi della telefonia hanno voluto lanciare una nuova batteria per telefoni tutta al green, in grafene.

Il materiale del nuovo Millennio

Il grafene è stato definito a tutti gli effetti “il materiale del nuovo millennio”: è stato scoperto negli anni Novanta da due ricercatori russi che vinsero proprio per questo il Nobel per la Fisica. Ma quali sono le sue principali caratteristiche?

Innanzitutto, permette delle sessioni di ricarica cinque volte più veloci rispetto al litio. Si parla di un tempo di ricarica nettamente inferiore: il 100% della carica si raggiunge in appena 12 minuti, a fronte dei 50 del litio.

Altre applicazioni del grafene

Se ci si pensa, il sistema al litio che attualmente prevale è utilizzato non solo nella telefonia, ma anche nei veicoli elettrici o nelle reti.

Ma molti centri di ricerca stanno lavorando per migliorare sia la sostenibilità che la resa dei dispositivi a cui sono annesse le batterie, studiando proprio il grafene. Ad esempio, questo materiale lavora benissimo anche ad alte temperature, il che fa ben sperare nell’utilizzo per il motore delle auto.

Inoltre, è proprio il periodo giusto per effettuare questi studi, dato che in questo momento il mercato dei dispositivi mobili sta crescendo molto rapidamente, insieme a quello dei veicoli elettrici. A tal proposito, ti consigliamo l’articolo sulla fusione Fca / Psa.

Grafene ed energia rinnovabile

Questo nuovo materiale è stato recentemente testato dai fisici dell’Arkansas anche per creare energia pulita e rinnovabile. Come? Tramite la creazione di un generatore.

I fisici hanno studiato che, quando attaccato al generatore, questo materiale si flette verso l’alto e induce una carica positiva verso l’elettrodo superiore; al contrario, nel momento in cui si flette verso il basso, carica l’elettrodo inferiore. Questo meccanismo produce corrente in maniera continuativa, pertanto potrebbe essere rinnovabile.

Hits: 25