La fibra arriva in periferia

di Miriam Schinocca
TIM lancia nuovi spot sulla fibra
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


TIM presenta due nuovi spot che raccontano l’arrivo della connessione ultrabroadband in oltre 2000 comuni italiani.

Già ad Aprile Tim era on air con due spot che testimoniavano l’arrivo della connessione ultrabroadband in alcuni comuni d’Italia. In soli 5 mesi Tim ne ha raggiunti altri 2000 e pochi giorni fa, in collaborazione con l’agenzia Havas, manda in onda il sequel in cui i panorami dei piccoli paesi si accendono al passaggio della fibra.

Ricorderete senz’altro lo spot intento a promuovere la tecnologia del 5G dove, sulle note di Rossini, una traccia grafica e luminosa si evolve a ritmi frenetici ed entra nella nostra quotidianità illuminando la nostra vita.

Gli spot che portano la fibra in oltre 2000 comuni italiani

La stessa immagine è riproposta nei nuovi spot. Questa volta, con in sottofondo il celebre motivo musicale degli intervalli RAI, le immagini da cartolina dei più svariati comuni, distribuiti da Nord a Sud, si accendono in seguito al passaggio della fibra, illuminata dal tricolore. Il passaggio dalle immagini in bianco e nero a quelle a colori vuole testimoniare il cambio di tecnologie portato dalle nuove reti.

Anche la sensazione è invariata. Oggi, in un mondo sempre più interconnesso, non possiamo più fare a meno di una tecnologia moderna ed efficace. L’esigenza di una copertura a banda ultralarga non deriva soltanto dalle grandi città, dove si concentra il maggior tessuto produttivo del nostro Paese.

Il bisogno di potenziamento della rete scaturisce anche e soprattutto da piccole imprese e famiglie che vivono nei piccoli comuni di periferia, spesso abbandonati a sé stessi dalle istituzioni sia nazionali che locali. Basti pensare alle difficoltà sorte durante il lockdown quando si è reso necessario lavorare in smart working e studiare tramite la didattica a distanza.

Tim è stata brava a intercettare questa esigenza, indispensabile per la prosecuzione di qualsiasi attività lavorativa, oltre che per lo svago.

A testimoniare il desiderio di Tim di proseguire in questa opera infrastrutturale in tutta Italia è il claim finale “Andiamo avanti”. Da aprile infatti Tim ha raggiunto altri 2000 comuni. Il progetto di fare lo stesso in altri 5000 verrà probabilmente concluso a dicembre 2020.

È già arrivata dove vivi?

Hits: 1