“Il Boss” arrestato per guida in stato di ebbrezza. Jeep ritira lo spot

di Sara Varcasia
bruce-jeep-spot
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Jeep ritira lo spot con Il Boss. Dopo la notizia dell’arresto del rocker con l’accusa di guida in stato di ebrezza avvenuto lo scorso novembre nel New Jersey, Jeep ha rimosso il video del Super Bowl, dalla pagina YouTube dove aveva totalizzato in pochi giorni milioni di visualizzazioni.

The Middle, spot per il Superbowl

Ironia della sorte per Jeep ritira lo spot con Il Boss, scelto come testimonial, e per la colonna sonora di “The Middle”, lo spot realizzato per il Superbowl 2021. L’evento sportivo tra i più seguiti a livello mondiale, da sempre un palcoscenico d’eccezione per le Case automobilistiche, che ogni anno cercano di stupire milioni di spettatori con video sensazionali.

Un progetto ambizioso per il neonato gruppo Stellanti, che celebra contemporaneamente l’80 ° anniversario della la casa automobilistica.

Un messaggio di pace per l’America

Bruce Springsteen che non aveva mai prestato il suo volto per uno spot televisivo, nel video The Middle, si lancia invece in un appassionato monologo che esorta un’America tragicamente divisa a riconciliarsi.

Lo spot, lungo circa due minuti, vede Springsteen alla guida di una vecchia Jeep CJ-5 del 1965 nelle campagne del Kansas, dove una piccola chiesa segna il centro esatto degli Stati Uniti. Un centro sia fisico che simbolico, per dire: “Il terreno su cui ci troviamo è un terreno comune”.

Senza un vero e proprio richiamo al marchio Jeep, che rimane sullo sfondo celebrando gli 80 anni del marchio, il messaggio lanciato dal rocker suona piuttosto come una preghiera per il futuro del Paese.

Nuovi dettagli sull’arresto

Secondo il sito di gossip TMZ e altri giornali americani il Boss sarebbe stato fermato lo scorso 14 novembre presso la Gateway National Recreation Area a Sandy Hook, nel New Jersey.

Ma una voce vicina al musicista, rimasta anonima, prova a ridimensionare la notizia, spiegando al New York Post che Springsteen non avrebbe fallito la prova del palloncino, e che sarebbe stato in sella alla sua moto. Si sarebbe fermato per concedere una foto ad alcuni fan che poi gli avrebbero offerto uno shot di tequila, per poi rimettersi in viaggio. A quel punto sarebbe stato fermato la polizia del parco che aveva assistito alla scena.

Dichiarazioni del portavoce di Jeep

Secondo il New York Times, il National Park Service conferma il rapporto di TMZ sull’arresto di Springsteen, per guida spericolata e in stato di ebbrezza, e consumo di alcol in un’area chiusa.

Intanto, subito dopo la pubblicazione della notizia, Jeep ritira lo spot con il Boss dal suo canale Youtube.

Sarebbe inappropriato per noi commentare i dettagli di una questione di cui abbiamo solo letto e che non possiamo dimostrare”, ha detto un portavoce di Jeep in una dichiarazione al Newsweek . “Ma è anche giusto mettere in pausa il nostro spot fino a quando i fatti reali non saranno stati stabiliti. Il suo messaggio di comunità e unità è più rilevante che mai. Così come lo è il messaggio di una guida responsabile”, continua.

Giallo sull’arresto del Boss

Fatto sta che Springsteen, a differenza di altre rock star, non è noto come un consumatore eccessivo di alcool, e inoltre ha dichiarato di avere sempre evitato di bere visto la battaglia di suo padre contro l’alcolismo. Tuttavia, non ha ancora commentato o smentito la notizia e nelle prossime settimane comparirà virtualmente (a causa della pandemia) in tribunale. Non resta che attendere la sua versione dei fatti.

Hits: 41