Green City Network: 15 linee guida per la sostenibilità urbana

di Sara Vanni
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Al giorno d’oggi si parla sempre più di ecosostenibilità, perchè è sempre più evidente la sofferenza del pianeta a causa dell’inquinamento. Ultimamente, per far fronte a questa problematica, è nato il Green City Network, una rete di città che si impegnano a promuovere progetti che mirano alla sostenibilità ambientale. L’obiettivo principale, dunque, è quello di migliorare la qualità ecologica, usando in maniera efficace tutte le risorse locali.

Promossa dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile, fanno parte di questa rete oltre 120 città italiane.

Green City Approach

La prima strategia messa in atto dalle città che aderiscono al Green City Network è il Green City Approach.

Si tratta di quindici linee guida che hanno l’obiettivo di garantire uno sviluppo durevole e sostenibile della città.

Questo approccio è stato adottato per la prima volta nel 2010 dalla Commissione Europea per lo European Green Capital Award. Andiamo, quindi, a vedere quali sono queste linee-guida.

Le quattro macro-aree

Le quindici linee-guida che dovrebbero seguire le città che appartengono alla rete del GCN sono inserite in quattro macro aree. La prima riguarda la qualità ambientale, la seconda la gestione delle risorse; seguono le misure per contrastare il cambiamento climatico e l’eco-innovazione.

Prima area: qualità ambientale

  • Ogni città dovrebbe avere qualità urbanistica e architettonica
  • Bisognerebbe garantire adeguate infrastrutture verdi urbane e periurbane per i cittadini
  • Sarebbe opportuno che prevalesse una buona qualità dell’aria per la maggior parte dell’anno
  • La mobilità urbana dev’essere il più sostenibile possibile

Seconda area: gestione delle risorse

  • Sarebbe opportuno puntare sulla tutela del suolo
  • Ogni città dovrebbe cercare di estendere i progetti di riqualificazione e recupero del patrimonio edilizio
  • Sviluppare la prevenzione e il riciclo dei rifiuti verso un’economia circolare
  • Particolare attenzione va nei confronti dell’acqua in quanto risorsa di strategia

Terza area: Misure per il cambiamento climatico

Tra le misure per gestire al meglio il cambiamento climatico, rientra:

  • Abbattere le emissioni di gas serra
  • Ridurre i consumi energetici
  • Usare le fonti rinnovabili per la produzione di energia

Quarta area: eco-innovation

Nella quarta macro-area, infine, sono comprese tutte quelle strategie rivolte allo sviluppo di green economy e progetti ecosostenibili che coinvolgano la tecnologia.

Visits: 32