Spot per i 100 anni della TIM

di Sara Vanni
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Lo spot per i 100 anni della TIM andrà in onda proprio oggi e coglie anche l’occasione per fare gli auguri di un buon 2021. Online prima del discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sarà disponibile fino al 6 Gennaio 2021 in versione integrale (3:49) e tagliata (1:00, prima e dopo il discorso di Mattarella).

Il video, che si chiama “Questa è Tim”, è basato sulla canzone “This is Me” del musical “The Greatest Showman”, cantata da Mina. Quindi, è proprio uno spot-musical, che per l’occasione è stato diretto da Luca Josi con le coreografie di Luca Tommassini. 

Il core dello spot

Il core dello spot è la connessione, o meglio come la connessione rende possibile la comunicazione. Ripercorrendo la storia di TIM dal 1920 ad oggi, tutto ciò che passa sulla scena rimanda  al mondo della tecnologia e della connettività. Si passa dai cavi in rame, ai telefoni a disco, per poi concentrarsi sulle cabine telefoniche, le prime centrali, i telefoni cellulari. Si finisce con i più moderni smartphone, la fibra ottica e il 5G.

Lo spot

Ma descriviamo insieme questo spot per i 100 anni della TIM: siamo negli anni ’20, a Torino, la città che ha visto nascere TIM. Ci sono i tecnici di laboratorio, insieme alle prime centraliniste che resero possibile le prime conversazioni telefoniche.

Sulla voce di Mina, le coreografie del musical e le varie epoche che si succedono come tele a teatro, si passa agli anni ’50.  ‘Singing in the rain’ ma anche ‘Pane, amore e …’ con Sophia Loren e Vittorio De Sica. Seguono gli anni ’60 con ‘Grease’, ‘Dirty Dancing’ e ‘Sweet Charity’ di Bob Fosse ed ancora gli anni ’70 con ‘Chorus Line’ e ‘Hair’. Proprio qui, vediamo la prima cabina telefonica: i protagonisti del musical ci danzano attorno. Negli anni ’80 siamo su ‘Fame’, in cui i ballerini del musical sono in realtà i tecnici di TIM. Si finisce con ‘Flashdance’ ed un grande flashmob di tutta la popolazione TIM in un paesaggio immaginario, in cui però possiamo chiaramente distinguere i monumenti iconici dell’Italia.

E mentre tutti i protagonisti avanzano verso la telecamera, per finire in bellezza la coreografia, si fa spazio anche un augurio per il 2021!

Hits: 20