Just Eat: dal rosso all’arancio

di Silvia Becattini
image_pdfimage_print

Condividi anche tu!


Si può dire che il servizio di delivery Just Eat sia stato il pioniere di questa nuova fetta di servizi che grazie al web vengono offerti agli utenti.

Questa applicazione fondata nel 2001 infatti, consente di ordinare cibo da asporto in modo semplice e veloce, tramite la sua app, agendo da intermediario tra ristoratori e clienti.

A volte ci capita di non aver voglia di cucinare, o più semplicemente di rincasare tardi e ritrovarsi con il classico mezzo limone nel frigo. Quindi cosa si mangia? Le opzioni sono due: si esce a mangiar fuori, oppure si sceglie la consegna a domicilio. L’idea di avere la possibilità di farsi recapitare a casa la cena dal proprio ristorante o fast food preferito è decisamente confortante. Soprattutto perché possiamo gustarlo nel comfort del nostro appartamento, da soli o con gli amici.

Just Eat fa proprio questo: ci consente di ordinare il tipo di cucina di cui abbiamo più voglia in qualsiasi momento della giornata. Che sia sushi piuttosto che cibo messicano, bastano pochi click ed il gioco è fatto!

Just Eat cambia anche slogan

Con il nuovo spot on air dal 6 settembre sulle principali emittenti televisive, ma anche in formato digitale sui profili Instagram e Facebook, Just Eat ci presenta la sua nuova veste grafica. Niente di straordinario, solo il passaggio dal rosso all’arancione per il logo del brand. Questa operazione di rebranding, seppur leggera, rilancia un’app che si attesta fra le migliori nella sua categoria.

Nel video, la voce fuori campo ci spiega come fare per ordinare con Just Eat il pranzo o la cena preferiti. Lo spot inizia con una ripresa dall’interno di un frigo, probabilmente poco rifornito, che spinge la protagonista ad affidarsi all’app e ad ordinare, insieme alla sua famiglia il pranzo o la cena. Da lì partono immagini di succosi panini, gustoso sushi e invitante pizza. Il trittico perfetto che non dovrebbe mai mancare fra le opzioni di scelta per il delivery. Insieme al colore cambia anche il claim del brand, diventando “È ora di Just Eat”. L’obiettivo è quello di rafforzare l’associazione tra l’azienda e il concetto di food delivery.

DDB Netherlands è l’artefice dell’idea creativa della campagna, adattata per il mercato italiano da Hercules.

Tu cosa ne pensi del nuovo colore di Just Eat? Hai mai ordinato cibo a domicilio con un app?

Visits: 38